Informazioni utili

Composizione ± 3%
Trame inserite ± 3%
Peso ± 3%
Altezza ± 2 cm.
Spessore ± 0,1 mm
Il fattore principale di degrado di un satino è l’acqua sotto forma di: condense, vapore eccessivamente umido, tessuti troppo umidi o satino che lavora senza un’efficace asciugatura. L’acqua, unita all’elevata temperatura oltre che ad un pH inferiore a 5,5 provocano l’idrolisi delle fibre e di conseguenza un invecchiamento precoce dei satini.


Sulle fibre

Ricordiamo che il punto di rammollimento della fibra di poliestere va da una temperatura di 220 a 240°C., mentre il punto di fusione va da 248 a 260°C. si raccomanda pertanto l’uso aldi sotto dei 200°C.
Ricordiamo che il punto di rammollimento della fibra di PPL va da una temperatura di 140 a 155°C., mentre il punto di fusione va da 163 a 175°C. si raccomanda pertanto l’uso al di sotto dei 140°C.
Ricordiamo che il punto di fusione della fibra di PAC è a 319°C. Questa fibra ha un’eccellente resistenza all’idrolisi, un’ottima stabilità termica sia a secco che ad umido e un’ottima resistenza agli agenti chimici.